- Books

De raad van Egypte #2020

De raad van Egypte De ambassadeur van Marokko leidt schipbreuk voor de kust van Sicilie Abt Vella die als enige in Palermo Arabisch kent wordt erbij gehaald Hij grijpt de gelegenheid aan om een Arabisch geschrift o

  • Title: De raad van Egypte
  • Author: Leonardo Sciascia
  • ISBN: 9076570325
  • Page: 460
  • Format: Paperback
  • De raad van Egypte By Leonardo Sciascia, 1782 De ambassadeur van Marokko leidt schipbreuk voor de kust van Sicilie Abt Vella die als enige in Palermo Arabisch kent wordt erbij gehaald Hij grijpt de gelegenheid aan om een Arabisch geschrift over het leven van de profeet valselijk te vertalen als een belangrijke Siciliaanse codex Een revolutie zou het gevolg kunnen zijn.

    • [E-Book] ✓ De raad van Egypte | By ↠ Leonardo Sciascia
      460 Leonardo Sciascia
    • thumbnail Title: [E-Book] ✓ De raad van Egypte | By ↠ Leonardo Sciascia
      Posted by:Leonardo Sciascia
      Published :2020-04-18T21:17:55+00:00

    1 thought on “De raad van Egypte

    1. Based on facts that actually happened in late 18th century Sicily, over a historiographic fraud, the read was entertaining but did not really carry me away.

    2. Come quasi tutti i romanzi dell autore Il consiglio d Egitto ambientato in Sicilia Non parla per di mafia o dei nostri giorni ma del 1700 Sullo sfondo di una realt siciliana statica, ma con volont di cambiare, da parte di alcuni ambienti, si inserisce la vicenda dell abate Vella che per mantenere un privilegio da poco acquisito inventa una truffa sfruttando la propria conoscenza dell arabo Il libro piacevolissimo e la materia storica trattata molto bene commento della prima lettura 1988

    3. Una piacevole sorpresa Avevo gi letto due libri di Sciascia, ma nessuno dei due mi aveva impressionato, tantomeno colpito Evidentemente la terza volta stata quella buona perch Il consiglio d Egitto mi proprio piaciuto Interessanti le tematiche, scorrevole e incisivo Promosso

    4. E una delle prime cose importanti di Sciascia, il suo secondo romanzo E come in tutte le fasi embrionali, gli stati nascenti , ci puoi veder tutto quello che sar , come in un ecografo.C il potere suggestivo ed immaginifico della lingua intanto una lettura che d un piacere quasi fisico, di pelle A tratti, godimento puro C il pessimismo implacabile, ma militante, lucido e anticonformista nel guardare la Sicilia E dentro la Sicilia, si sa, ci trovi sempre l Italia tutta, con tutti i vizi ed i pregi [...]

    5. Non so perch avevo finora considerato Leonardo Sciascia uno di questi soloni italiani insopportabili era in effetti un pre giudizio perch di lui conoscevo solo il nome e poco pi.Qusto consiglio d Egitto molto divertente nonostante il serissimo tema della Sicilia baronale, fatta eccezione per le parti riguardanti la tortura.Alla deriva settentrionale della lingua italiana per cui l inudibile e scorretto ci vediamo settimana prossima diventa corretto perch sempre pi usato anche fuori dal settentri [...]

    6. E allora Don Giuseppe pianamente gli spiegava che il lavoro dello storico tutto un imbroglio, un impostura e che c era pi merito ad inventarla, la storia, che a trascriverla da vecchie carte, da antiche lapidi, da antichi sepolcri e in ogni caso ci voleva pi lavoro, ad inventarla e dunque, onestamente, la loro fatica meritava pi ingente compenso che quella di uno storico vero e proprio, di uno storiografo che godeva di qualifica, di stipendio, di prebende Tutta un impostura La storia non esiste [...]

    7. Me habr a encantado darle cuatro estrellas, porque siempre hay que animar a la gente a leer a Sciascia, pero es cierto que este libro no destaca especialmente dentro de su producci n, tal vez por ser a n primerizo A n as , ah est n ya las se as de identidad del escritor, tanto en el alambicado estilo de escritura como en los temas abordados Sicilia, el entramado religioso y pol tico italiano, la violencia estructural, la tortura, el papel del arte y del individuo en la construcci n social y su e [...]

    8. Das gyptische Konzil handelt von einer Dokumentenf lschung, die sich Ende des 18 Jahrhunderts tats chlich so zugetragen hat Der M nch Don Giuseppe Vella gibt sich am Hof von Palermo als Arabisch bersetzer aus, obwohl er der Sprache nicht wirklich m chtig ist Dennoch gelingt es ihm zun chst, die Zweifel aus dem Weg zu r umen und aus einer unbedeutenden Schrift einen Kodex zu machen, der gewisse Privilegien des Adels festigt Doch mit einem solchen Betrug ndert sich die ganze Gesellschaft, und Sizi [...]

    9. Cos , dall ansia di perdere certe gioie appena gustate, dall innata avarizia, dall oscuro disprezzo per i propri simili, prontamente cogliendo l occasione che la sorte gli offriva, con grave ma lucido azzardo, Giuseppe Vella si fece protagonista della grande impostura La prosa di Sciascia una ragione pi che sufficiente per leggere questo libro, e visto che se vi elencassi tutte le altre in qualche modo vi rovinerei il piacere di scoprirle da soli, mi limiter a riportare questa frase che racchiud [...]

    10. Sciascia writes short fiction about his native Sicily with tenderness and deep concern It is accessible to Italian learners especially in Kindle form, where you can check unfamiliar words so easily, bye bye heavy dictionaries the size of family Bible as there is little in the way of Sicilian language.This is a historical fiction, based on a true story, Many of the characters did exist, and the forgery and fraud which form its basis were real.Sciascia is describing the long, long history of corru [...]

    11. Lo spunto una truffa ordita da un ombroso abate maltese, ma in realt il romanzo ha connotati fortemente politici Mentre in Europa alla fine del 700 sta diffondendosi inarrestabile il vento della rivoluzione francese, la Sicilia resta saldamente ancorata al suo sistema feudale, fondato sui privilegi dei Baroni Questi sono refrattari tanto all invadenza dei vicer quanto alle nuove idee democratiche, di cui cominciano ad avvertire, sia pur confusamente, il pericolo Quando il pericolo comincia ad as [...]

    12. E il primo libro di Sciascia che ho letto ho trovato un certo interesse per lo sfondo storico ed in particolare la figura dell avvocato Di Blasi ma non tanto per la trama in se stessa, n per l esposizione forse era voluto, ma mi dava l idea di un chiacchiericcio continuo di personaggi poco approfonditi.

    13. best point in this book was real story about a historical happeningduring the studying i was nt very eager to it

    14. Sciascia al suo meglio gli eventi mossi dalle millanterie di chi sa solo barcamenarsi e galleggiare nel mondo

    15. Anche questo romanzo, come La chimera di Vassallo vedi Letture di gennaio , compreso nel programma di un corso di letteratura sul romanzo storico Non avevo mai letto nulla di Sciascia, ma penso che sia stato comunque un buon punto d inizio, anche se questo non certo uno dei suoi romanzi pi famosi.Siamo nel 1782 l ambasciatore del Marocco fa naufragio sulle coste della Sicilia Dal momento che nessuno conosce l arabo viene chiamato a fare da interprete un monaco maltese, Giovanni Vella, che ha la [...]

    16. This witty and, in the end, surprisingly moving historical novel about a real life rare books fraud in 18th century Palermo couldn t have meshed my quirky obsessions perfectly if it were about kinky cowboys Both Peter Robb and Andrea Camilleri think very highly of this book and the fabricated manuscript at the heart of the narrative purports to be about the 12th century Norman conquest of Sicily from the Tunisian Arabs, so, needless to say, I was pretty excited to read it It didn t disappoint E [...]

    17. De entrada, no es un libro f cil Es Sicilia del siglo XVII, y se habla de falsificaciones de libros rabes justificando reyes y dem s alta nobleza siciliana que uno no conoce, y por eso capitulo a capitulo te sientes perdido en un mont n de venias y conversaciones, que en ultimas resulta hilando una buena historia del universo siciliano de la trampa y del poder como herramientas de verdad y maldad.

    18. Starts out promisingly, but the one dimnesional characterisations and self satisfied, self important attempts at profound social commentary worsen as the book goes on and often make it quite annoying Mildly entertaining though.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *